PROGETTI REALIZZATI

Progetti a carattere provinciale

Nell'ambito delle attività a supporto della creazione d'impresa, grazie al contributo della Camera di Commercio e in collaborazione con le locali Organizzazioni di Categoria, l'Azienda Speciale ha nel corso del tempo coordinato e gestito una serie di progetti, che hanno operato attraverso sportelli dedicati, rivolti sia a coloro che desiderano "mettersi in proprio" sia ad imprese di nuova costituzione. Si ricordano in particolare gli sportelli:

  • Comunicazione Unica per la nascita dell'impresa: dal 2008 al 2014 hanno fornito ai privati il supporto tecnico necessario per la presentazione al Registro delle Imprese della Comunicazione Unica, una pratica telematica avente effetto nei confronti dell'Agenzia delle Entrate, dell'Inps e dell'Inail.
  • Formimpresa: attivi dal 2001 al 2014, hanno offerto ad aspiranti e neo-imprenditori servizi di orientamento allo start-up d'impresa (informazioni su procedure burocratiche, amministrative e legislative, sulle forme giuridiche, sul business plan, ecc.) per contribuire allo sviluppo di iniziative solide.
  • Punto In.Formativo dell'Impresa Donna: hanno accompagnato aziende in fase di start-up femminili, artigiane e agricole, alla risoluzione dei problemi connessi alla gestione dell'attività imprenditoriale intrapresa. 
  • CreaImpresa In Proprio: hanno aiutato lavoratori atipici ed extracomunitari interessati ad operare nel settore artigiano e della cooperazione.

Progetti regionali/nazionali

Per supportare la nascita di nuove imprese Bergamo Sviluppo, insieme ad altre Aziende Speciali e Camere di Commercio, partecipa periodicamente a progetti di carattere regionale/nazionale. Ne sono esempi i seguenti:

  • Startupper - Servizi di sostegno alla creazione di nuove imprese. Il progetto, finanziato nell'ambito del Fondo di Perequazione 2014 e promosso da Unioncamere Lombardia e dalle Camere di Commercio lombarde, si è svolto da novembre 2015 a luglio 2016 e mirava a favorire sul territorio lombardo la diffusione di cultura imprenditoriale attraverso l'erogazione di servizi per la creazione di nuove imprese giovanili, femminili, sociali, innovative o di immigrati. Oltre 70 aspiranti e neo-imprenditori hanno potuto beneficiare di orientamento, formazione e assistenza personalizzata per trasformare l'idea in impresa. 
  • Start it up - Nuove Imprese di cittadini stranieri. Il progetto, finanziato con il Fondo per le Politiche Migratorie anno 2010 dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, e promosso da Unioncamere e dalle Camere di Commercio aderenti, mirava a sostenere il percorso di integrazione e di crescita professionale degli immigrati nel nostro Paese. L'obiettivo del progetto era di fornire ai partecipanti, attraverso un percorso di orientamento, formazione/informazione e affiancamento alla redazione del business plan, le competenze base necessarie per agevolare lo start-up d'impresa. Bergamo Sviluppo ha accompagnato in questo percorso 30 cittadini extracomunitari
  • Start - Diffusione della cultura imprenditoriale e sostegno allo start-up. Il progetto, promosso e finanziato dal Ministero della Gioventù, Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e da tutte le Camere di Commercio lombarde, aveva l'obiettivo di favorire la nascita e lo sviluppo di nuove imprese attraverso un sistema di servizi che accompagnavano i partecipanti dal concepimento dell'idea fino alla prima gestione imprenditoriale, prevedendo il trasferimento di saperi e competenze utili per la gestione di micro-imprese. Destinatari dell’iniziativa erano aspiranti imprenditori che si trovavano in stato di difficoltà occupazionale. Nelle due edizioni realizzate (2010 e 2012) Bergamo Sviluppo ha seguito oltre 150 aspiranti imprenditori
  • Crisalide - Nascita, crescita e sviluppo delle imprese femminili. L'iniziativa, finanziata nell'ambito del Fondo di Perequazione 2006, ha visto la partecipazione di 8 Camere di Commercio impegnate a favorire la diffusione dell'imprenditorialità femminile attraverso una serie di servizi (supporto all'avvio di nuove attività imprenditoriali o di lavoro autonomo, assistenza mirata alle imprenditrici già attive sul mercato per aiutarle a sviluppare la propria attività, formazione mirata). Nel corso del progetto hanno usufruito del servizio di sportello 42 utenti, sono stati organizzati 12 seminari/workshop (72 ore di formazione a cui hanno partecipato 230 donne), mentre le ore di consulenza erogate sono state 168, assegnate a 28 utenti.

Questo sito utilizza solamente cookie tecnici per darvi la migliore esperienza di navigazione. Avvisiamo inoltre, che utilizziamo il servizio esterno Google Analytics a solo scopo statistico.