MENU

Per registrare un qualsiasi cambiamento della titolarità dei diritti di proprietà industriale o la costituzione di diritti di garanzia sugli stessi è necessario che il richiedente presenti un’istanza di trascrizione in bollo.

L’istanza di trascrizione deve essere presentata quando si intende comunicare e rendere opponibile a terzi la modifica o il trasferimento della titolarità di un diritto di proprietà industriale (marchio, brevetto, disegno/modello ecc.), sia a titolo gratuito che a titolo oneroso. Ad esempio:

  • cessione parziale o totale di marchio, brevetto, disegno/modello ecc.
  • cessione parziale o totale di azienda o ramo d’azienda, fusione o scissione di azienda, divisioni societarie
  • concessione diritto d’uso, comodato d’uso, costituzione usufrutto, donazione
  • concessione licenza d’uso esclusiva/non esclusiva
  • successione legittima/testamentaria
  • costituzione/estinzione diritto di garanzia (pegno o ipoteca)
  • verbale di pignoramento, atto di esecuzione pignoramento, verbale di aggiudicazione giudiziale, sospensione
  • vendita diritti pignorati, sequestro, espropriazione, sentenze domanda giudiziale di accertamento titolarità, sentenza di accertamento/trasferimento titolarità.

La trascrizione è un atto amministrativo con il quale si dà pubblicità non costitutiva con efficacia di opponibilità ai terzi nei casi di sequestro e pignoramento ove l'efficacia è costitutiva e impedisce trascrizioni di atti dispositivi del diritto successivi.

Come depositare la domanda di trascrizione


a) Procedura di deposito online

In questo caso occorre disporre di firma digitale; la procedura viene svolta collegandosi al link UIBM - deposito-telematico

b) Procedura di deposito allo sportello della Camera di commercio

In questo caso la domanda può essere presentata:

  • direttamente dall'interessato, persona fisica o giuridica (modulo per richiedente)
  • da un avvocato (modulo per rappresentante)
  • da un iscritto all'Albo dei consulenti in proprietà industriale (modulo per mandatario)

Rappresentante e mandatario devono allegare una lettera di incarico con marca da bollo da € 16.
La tassa di concessione governativa per la lettera d'incarico è pari a € 34,00 (da pagarsi attraverso F24 consegnato successivamente al deposito della domanda).

Per presentare la domanda è necessario compilare il modulo di domanda scegliendolo in base alla tipologia di depositante.
In particolare, è necessario:

  • compilare il modulo al computer e allegare i fogli aggiuntivi (solo se lo spazio per l’inserimento dei dati non è sufficiente);
  • nel modulo indicare il numero di deposito della/e domande a cui la modifica si riferisce (non il numero di registrazione o concessione);
  • nel campo DOMICILIO ELETTIVO, è necessario indicare indirizzo email e/o PEC che si desidera sia utilizzato per le comunicazioni;
  • stampare il modulo su pagine singole (non fronte-retro) in 3 copie, da consegnare allo sportello, di cui una firmata in originale;

Allegati al modulo di domanda

  • atto da trascrivere, registrato all'Agenzia delle Entrate e nel rispetto delle norme sull'imposta di bollo (una marca da bollo ogni 4 facciate). L'atto deve essere in originale o copia conforme all'originale, rilasciata dall'Agenzia delle Entrate o da ogni altra autorità competente;
  • istanza, per aggiungere ulteriori dettagli alla domanda di trascrizione (fac simile disponibile a questo link);
  • lettera di incarico o procura notarile se il deposito avviene tramite mandatario o avvocato;
  • marca/marche da bollo da € 16;
  • modulo del consenso al trattamento dei dati personali  (GDPR - Informativa Privacy).

Al ricevimento della domanda, l'operatore telematizza la pratica e rilascia:

  • la ricevuta di presentazione generata dal sistema informatico;
  • la copia del modulo (semplice o autentica a discrezione dell'utente, che deve specificarlo nel modulo consegnato)
  • il modello F24 precompilato con i codici occorrenti per effettuare il versamento delle tasse governative che ammontano a:
    - € 50,00 per un brevetto;
    - € 81,00 per un marchio;
  • la ricevuta dei diritti di segreteria che ammontano a: € 10,00 per copia semplice o
    € 13,00 + una marca da bollo da € 16,00 per copia autentica. I diritti di segreteria si pagano direttamente all’ufficio con bancomat, carta di credito o in contanti.

La data di deposito della domanda coincide con la data di pagamento dell'F24.

Per approfondimenti: UIBM trascrizioni 


Per informazioni:

Stefania Rovetta e Giancarlo Merisio
e-mail: brevetti@bg.camcom.it
tel. +39 035 388 8011